Il cluster intermodale regionale ER.I.C. ha l’obiettivo di individuare e promuovere azioni per lo sviluppo di nuovi servizi intermodali verso specifiche aree/paesi di interesse al fine di costruire partnership strategico-operative, anche di natura istituzionale. Specifici accordi di collaborazione tra le aree/paesi e i loro operatori saranno attivati attraverso attività di internazionalizzazione.   

ER.I.C apre l’Emilia Romagna alla rete europea intermodale

Tre obiettivi alla base dell’internazionalizzazione

Sostenere l’internazionalizzazione del cluster sul mercato europeo, incrementando i servizi di trasporto intermodale, in particolare da/per l’Europa centrale;

Promuovere l’Emilia-Romagna come piattaforma intermodale integrata e porta d’accesso al Sud Italia e all’Est del Mediterraneo;

Sostenere il sistema di trasporto intermodale attraverso progetti di collaborazione in aree strategiche rafforzando l’interazione tra i principali stakeholder pubblici e privati.

Le iniziative

5 Giugno 2019

Transport logistic 2019

ER.I.C. ha partecipato all’edizione 2019 di Transport Logistic, evento fieristico di riferimento per tutta Europa per i settori della logistica, della mobilità, dell’IT e della supply chain. Mercoledì 5 giugno 2019, il workshop organizzato dal cluster ER.IC. è stato dedicato alla presentazione dei membri del cluster e al progetto Ravenna Port Hub. L’evento si è svolto presso la fiera Transport Logistic di Monaco di Baviera e ha ospitato operatori intermodali europei, diverse compagnie ferroviarie, MTO e spedizionieri, evidenziando come ER.I.C. estenderà la rete intermodale europea ai nodi dell’Emilia-Romagna, del sud Italia e dell’Est Med.

8 e 9 Aprile , 2019

Assia 2019

ER.I.C. ha partecipato ad un incontro B2B di due giorni e presentazioni nel Land tedesco dell’Assia, tra Francoforte e Wiesbaden, l’8 e il 9 aprile 2019. Obiettivo della missione era quello di presentare il cluster nel cuore del mercato intermodale tedesco al fine di promuovere l’attrattività del sistema di piattaforme regionali come destinazione finale del traffico ferroviario europeo. Il cluster intermodale regionale è stato presentato ad importanti aziende del settore dei trasporti e attive nella promozione territoriale del Land tedesco, tra cui Kombiverkeher, Holm- House of logistic and Mobility e Hessen Trade & Invest GmbH. Inoltre, cinque aziende del cluster intermodale regionale – Cepim Spa, Interporto di Bologna Spa, Terminal contenitori Ravenna, Dinazzano Po Spa, Terminali Italia srl – hanno partecipato l’8 aprile ad una sessione pomeridiana di brokeraggio dove hanno incontrato potenziali partner tedeschi in incontri B2B dedicati all’esplorazione di potenziali partnership commerciali.

Nell’ambito del ventennale protocollo d’intesa tra la Regione Emilia-Romagna e il Land Assia, il 9 aprile la delegazione è stata ricevuta da Mark Weinmeister – Sottosegretario di Stato agli Affari europei e da Schuster – rappresentante del Ministero dell’Economia, dell’Energia e dei Trasporti per esplorare i futuri ambiti di collaborazione nel campo della mobilità sostenibile delle merci tra le due regioni.